Quantcast
Cronaca

Viabilità Rapallo, le proposte della Regione e le considerazioni del consigliere Capurro

raffaella paita

Rapallo. La viabilità nei pressi del casello autostradale di Rapallo continua a essere uno degli argomenti più caldi nelle cittadina del Tigullio. Oggi è il consigliere regionale e consigliere comunale di opposizione, Armando Ezio Capurro, a sottolineare le posizione della Regione.

“L’assessore Raffaella Paita, pur essendo stata oggetto di un’accoglienza non proprio adeguata, sia al ruolo che ricopre, sia a come ci si deve rivolgere ad una signora, (Campodonico, Mustorgi e Puggioni parrebbe che abbiano, dapprima, definito vergognoso quanto detto dall’assessore circa le code al casello e, successivamente, manifestata l’intenzione di chiamare i carabinieri se la stessa avesse continuato a parlare di code) – spiega Capurro – in data 2 agosto ha inviato una lettera al sindaco con la quale ha affermato e ribadito le proposte della Regione”.

La lettera dell’assessore Paita è molta chiara. “Constatato che la sistemazione recentemente realizzata all’esterno dello svincolo autostradale determina delle disfunzioni, mi limito a fornire alcuni suggerimenti, al solo scopo di collaborare alla soluzione dei problemi emersi – si legge nella missiva – Innanzitutto suggerisco di procedere alla modifica parziale dell’aiuola spartitraffico, allargando lo spazio destinato alla direttrice principale, indirizzata verso Rapallo a due corsie; in secondo luogo propongo di ampliare la piattaforma stradale posta immediatamente a monte del casello, utilizzando come sede viaria anche lo spazio interstiziale che separa lo svincolo dal corso d’acqua. In entrambi i casi si tratta di interventi di modesto impegno, sia economico, sia di tempo che se condivisi potrebbero alleviare le problematiche emerse a breve scadenza”.

A questo punto Raffaella Paita invita l’amministrazione a un incontro in Regione per ulteriori approfondimenti. La data è fissata per il prossimo 13 settembre.

Il consigliere Capurro, a questo punto, fa alcune considerazioni, presentando un’interrogazione all’amministrazione comunale.“Visto l’esistenza dei problemi e la proposta dell’assessore, che propone di allargare lo spazio della direttrice principale ‘a due corsie’, soluzione indicata ripetutamente da tutti i cittadini di Rapallo, e vista la disponibilità dell’assessore a continuare a collaborare, nonostante la figuraccia del 29 luglio, che ha rovinato i rapporti tra comune di Rapallo e Regione Liguria, chiedo se è stata riscontrata la lettera dell’assessore e se è stato confermato l’appuntamento del 13 settembre; se il sindaco e i suoi valenti assessori pensano o meno di attuare quanto suggerito dall’assessore che, pur non essendo un tecnico, ha capito subito i problemi e le soluzioni e infine se il sindaco pensa di andare in Regione con Mustorgi e Puggioni, oppure, vista la figuraccia del 29 luglio, pensa che sia opportuno mandare solo i tecnici”, conclude Capurro.