Quantcast

Vendemmia, in Liguria si parte a metà settembre

vendemmia uva uve

Genova. “Sarà una buona vendemmia, con una partenza ai primi di settembre e la fase di raccolta delle uve più intensiva attorno alla metà del mese, quella nei vigneti della Liguria”. Lo afferma in un comunicato stampa l’ufficio stampa della stessa regione. “In alcune aree, come le Cinque Terre, per le favorevoli condizioni climatiche e posizioni più calde e soleggiate dei vigneti, potrebbe essere anticipata.
E’ quanto di prevede dai primi dati raccolti dal Centro di Agrometeorologia Applicata di Sarzana, che fa capo all’ assessorato all’Agricoltura della Regione Liguria.
Per avere più certezze sull’annata e sulla qualità della produzione, in particolare sul rapporto tra zuccheri e acidi nelle uve, sarà necessario attendere i prossimi prelievi.
Qualche problema si segnala nello Spezzino per la grandinata che ha colpito i vigneti a luglio e per i casi di oidio, il “mal bianco” che si sono registrati in alcuni vigneti della Liguria.
Ma il quadro generale è positivo, i vignaioli ligure puntano a incassare una buona annata, soprattutto se il tempo non farà bizze nelle prossime settimane.
Le aziende vinicole in Liguria sono complessivamente 1738, nella stragrande maggioranza, di piccoli produttori, aziende a conduzione familiare.
La superficie vitata regionale è di quasi 2.400 ettari, di cui 836 a Doc- Denominazione di origine controllata e di 1501 quella dove si producono vini Igt e da tavola. La produzione totale di vino è di oltre 71 mila ettolitri di cui oltre 34 mila Doc e oltre 7 mila Igt, pari a una produzione di circa 4 milioni e mezzo di bottiglie.
Fra i vini l Doc e Igt di Liguria sempre di più al centro di numerosi eventi e degustazioni a livello nazionale e non solo, che da questa annata 2011 si aspettano nuovi consensi ci sono Cinque Terre, Vermentino e Bianco e Rosso dei Colli di Luni e Colline di Levanto, Pigato, Rossese e Vermentino della Riviera di Ponente , Bianchetta , Vermentino e il Ciliegiolo del Tigullio, Rossese di Dolceacqua e Ormeasco di Pornassio, Granaccia delle colline genovesi e savonesi, Lumassina.
Nella vetrina dei vini liguri c’è, ovviamente, anche lo Sciacchetrà, famoso vino da dessert delle Cinque Terre. Da segnalare anche il Moscato del Golfo del Tigullio.Oltre a vini rossi, bianchi e passiti di varietà recuperate di antichi vitigni regionali.

Più informazioni