Quantcast
Cronaca

Tunnel Rapallo-Rapallo, Capurro: “Per difendere Campodonico si scomoda anche Grillo”

Armando Ezio Capurro

Rapallo. “Forse lo straordinario successo ottenuto dalla raccolta di firme, circa 3 mila cittadini e turisti, che vogliono la realizzazione del tunnel Rapallo – Rapallo ha indotto gli esponenti del Pdl a modificare la strategia – dichiara il consigliere Armando Ezio Capurro – Se prima la parola d’ordine di Campodonico era: “il tunnel Rapallo – Rapallo non serve” ora si cambia registro e si afferma ‘Non ci sono più i soldi’”.

A fare da sponda a questo sconcertante e repentino cambio di opinione, secondo il consigliere, contribuiscono le dichiarazioni del senatore Grillo.

“La prima domanda che sorge spontanea è la seguente: se Campodonico è al corrente che non ci sono più i finanziamenti perche per ben due volte ha salito i gradini di piazza De Ferrari per incontrare insieme all’assessore regionale alle Infrastrutture Paita gli amministratori di Santa Margherita? – continua Capurro – E’ evidente che a dare fastidio al sindaco e al senatore Grillo sono le firme raccolte, in quanto diventa difficile per Campodonico eludere una risposa convincente a quanti hanno sottoscritto la petizione”.

L’accordo firmato nell’agosto del 2006 tra Armando Ezio Capurro, l’allora sindaco di Santa Claudio Marsano e gli altri enti interessati ha permesso di ottenere i finanziamenti che sono inseriti nell’accordo di programma relativo alla realizzazione del nodo stradale e autostradale genovese.

“L’assessore alle Infrastrutture Raffaella Paita in più di una occasione, e ancora recentemente nel febbraio 2011, ha ricordato in consiglio regionale come i finanziamenti previsti per il tunnel Rapallo – S. Margherita siano contenuti nell’atto aggiuntivo ANAS/Autostrade approvato con D.L. dell’11 marzo 2004 – continua Capurro – L’opera, dopo il protocollo di intesa firmato nell’agosto 2006, è stata riconfermata in successive convenzioni. Analoghe assicurazioni sono giunte, a più riprese, anche dal presidente della Provincia Repetto. Certo bisogna fare presto e non perdere ulteriore tempo, come invece intendono fare Campodonico e la sua giunta che, ricordiamolo, amministrano Rapallo dal giugno 2007”.

“La tempestiva uscita del senatore Grillo, lo stesso giorno in cui la raccolta firme pro tunnel ha raggiunto quasi quota 3.000, lascia perplessi e stupiti i cittadini di Rapallo, in modo particolare gli elettori del centrodestra, che al loro noto senatore chiedono, caso mai, la conferma del finanziamento e non certo il puro compiacimento per l’eventuale perdita di risorse indispensabili a risolvere i problemi della viabilità nel Tigullio occidentale”, conclude Capurro.