Quantcast
Cronaca

Sciopero Cgil, a Genova il 6 settembre due cortei per dire no alla manovra

cgil genova

Genova. Si prevede molto partecipata la manifestazione che avrà luogo a Genova il prossimo sei settembre: in occasione dello sciopero generale indetto dalla Cgil contro la manovra finanziaria emanata dal governo infatti, la delegazione genovese del sindacato ha annunciato poco fa, tramite la sua pagina Facebook, due cortei.

“Il primo partirà dai giardini di fronte alla stazione Brignole”, spiega a Genova24 Patrizia Bellotto, della Segreteria della camera del lavoro metropolitano di Genova, “mentre il secondo avrà il suo punto di partenza di fronte al terminal traghetti”. Per entrambi il concentramento è previsto alle ore 9.00 e l’arrivo in Piazza de Ferrari, dove si terrà il comizio finale a cui parteciparanno tra gli altri Veronica Lamonica e il segretario genovese Ivano Bosco.

Contemporaneamente nella stessa giornata hanno indetto uno sciopero anche i sindacati di base: “L’importante è che ci sia coincidenza nella giornata – continua Bellotto – Abbiamo già avviato contatti con le varie forze politiche, le associazioni e i movimenti chiedendo di sostenere lo sciopero e trovare insieme soluzioni migliori alla manovra economica”.

“Tra le prime adesioni ci sono quelle di Sel e della Federazione della Sinistra – conclude Bellotto – Saremo tutti in piazza per dire insieme che la manovra del governo condanna il paese alla recessione economica e al declino civile”.