Quantcast
Sport

Sampdoria, grande spettacolo a Marassi: contro il Padova finisce 2-2

Genova. Atzori non vedeva l’ora di iniziare, entrare a Marassi e dimostrare quello che ha ripetuto fino a oggi: “la Sampdoria è una squadra costruita per salire subito in serie A”. E nonostante l’eliminazione bruciante dalla Coppa Italia, i blucerchiati hanno aperto il campionato di serie B, giocando l’anticipo contro il Padova, portando a casa un pareggio, dopo una grande partita. Il Ferraris era da tutto esaurito, come per le grandi occasioni.

La Sampdoria inizia subito ad attaccare, prima con Bertani, poi con Palombo e Pozzi che impensieriscono non di poco Pelizzoli. Al 24′ il Padova si fa pericoloso con un tiro rasoterra di Cutolo di poco fuori. Dopo cinque minuti con un sinistro al volo, Pozzi sfiora il gol. Nonostante il Padova reagisca, Bertani approfitta di una distrazione difensiva e segna la prima la prima rete della stagione. Il primo tempo si chiude 1-0 per la Samp per la gioia di Atzori e dei tifosi.

Ma è il secondo tempo a regalare le emozioni più forti: nel primo minuto arriva il pareggio degli ospiti, ad opera neanche a dirlo, di un ex genoano. Milanetto tira al volo su assist di Marcolini e insacca la rete, Romero non può nulla. E’ un attimo, il pensiero torna a Empoli e agli spettri del passato. Invece la Sampdoria non perde la testa, e dopo quattro minuti si riprende la partita in mano: punizione di Palombo, traiettoria perfetta, imprendibile. E’ il 2-1. Marassi scoppia di cori per il suo capitano. Il Padova soffre, tra corner e contropiede dei blucerchiati.

Ma al 21′ un calcio d’angolo di Schiavo, di testa, cambia di nuovo volto alla sfida: è il 2-2. La partita continua ma il risultato non cambia. In chiusura, l’arbitro ammonisce Volta e poi Pozzi per dissidi con Milanetto. Il blucerchiato non gradisce e continua a protestare: al 94′, in pieno recupero, per lui c’è il cartellino rosso. La prima di serie B si chiude con un pareggio a colpi di gol.

Da segnalare la presenza in gradinata di Francesco Flachi.