Quantcast
Sport

Sampdoria, Atzori: “Romero lo devo conoscere, a Empoli voglio una squadra attenta”

gianluca atzori

Genova. “Habemus portiere” scrivono i tifosi blucerchiati su Facebook. Sergio Chiquito Romero, il numero uno della nazionale argentina ha superato le visite mediche in una clinica genovese ed è pronto per indossare la nuova maglia della Sampdoria. Non subito però. Il portiere non parteciperà al match contro l’Empoli per per il terzo turno eliminatorio della Coppa Italia ma è molto probabile che il tecnico Atzori lo convochi per la prima di campionato contro il Padova, giovedì prossimo a Marassi.

“Romero lo devo conoscere – ha spiegato oggi il tecnico blucerchiato Atzori – Parlerò appena possibile con lui e faremo il punto della situazione sulle sue condizioni fisiche. Ora però pensiamo solo e soltanto e all’Empoli”. Nonostante l’attenzione sia già proiettata sulla prima di campionato, giovedì 25 agosto a Marassi, con il debutto della Sampdoria nella serie cadetta contro il Padova, Atzori ritiene la partita con la squadra toscana “un test più veritiero dell’Alessandria. Loro fanno parte delle squadre che non lo dicono ma sotto sotto sognano in grande, conosco le loro ambizioni. Per quel che ci riguarda faremo la nostra partita perché il nostro obiettivo è quello di passare il turno”.

E se l’Empoli è reduce da “un buon campionato, dopo la mia Reggina erano la squadra più giovane e in casa loro hanno sempre fatto bene”, la Sampdoria domani presenterà “qualcosa di diverso rispetto a domenica – sottolinea Atzori – dagli uomini a qualche movimento in fase di possesso palla, sperando che il cambiamento possa portare benefici. In ogni caso, io continuo a portare avanti la mia idea, difesa a tre e poi, 3-4-3, 3-5-2 o 3-4-1-2 dipenderà dall’allenamento e dall’avversario. Questi non sono esperimenti, sono e saranno scelte dettate dalla settimana. I più bravi devono dimostrare di esserlo” E ancora: “L’atteggiamento mentale è la cosa fondamentale. Già da domani voglio una squadra attenta e concentrata per più minuti possibili in attesa di arrivare ai 90”.

La partita con l’Empoli sarà per molti l’occasione di farsi vedere e giocarsi una maglia da titolare per la prima di campionato. Atzori promette ai tifosi che in molti domani seguiranno la trasferta, massimo impegno: “voglio che la squadra esca a testa alta sempre. Sappiamo che la presenza fa sì che ti dia carica in più che non fa male e vogliamo sfruttarla già a partire da Empoli. Noi siamo orgogliosi dei nostri tifosi e vogliamo rendere loro orgogliosi di noi”.