Quantcast
Politica

S. Margherita, autonomia di San Lorenzo: le considerazioni del sindaco De Marchi

san lorenzo della costa

S. Margherita. Il consigliere Alberto Balsi desidera che San Lorenzo diventi un Comune autonomo da Santa Margherita e lo ha espresso chiaramente con alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa locale. A questo proposito, però, il sindaco Roberto De Marchi esprime svariate considerazioni.

“Le opinioni del consigliere Balsi sono vane alla luce di quanto prevede la legge attuale sulla nascita di nuovi comuni, che fissa un minimale di 10.000 abitanti, ed è per questo, forse, che quand’era in maggioranza non ha sentito l’opportunità di cavalcare la battaglia autonomista. Parlare a ‘briglie sciolte’ è un lusso che può consentirsi solo chi sta all’opposizione. Sono però, in linea teorica, idee condivisibili: ogni comunità dovrebbe poter divenire autonoma se non si sente parte integrante di un’altra e se, come San Lorenzo, ha un senso d’identità tanto spiccato”.

“Dal canto nostro crediamo però che questa frazione, oggi, sia un po’ meno bistrattata di ieri, perché nell’arco di 2 anni sono stati diversi gli investimenti fatti, da Via Pero a Via Stefani. Vivo, inoltre, è stato l’interessamento per garantire all’ufficio postale, almeno 9 mesi l’anno, un giorno di apertura supplementare. Quando da San Lorenzo viene segnalato un problema ci attiviamo immediatamente per dare risposta, ma è evidente che se questa frazione fosse un Comune avrebbe a disposizione più strumenti e più risorse. Ovviamente ci rammarica il fatto che vi sia questa aspirazione secessionista interna a Santa Margherita, che è bella anche perché è un mosaico di quartieri e frazioni , ma questi sentimenti meritano rispetto, in particolare se concorrono, insieme ad altri, ad indicare alla politica le riforme che il cittadino desidera siano intraprese: la conservazione dei comuni esistenti se non la nascita di nuovi municipi, l’abolizione “tout court” delle province e la gestione integrata dei servizi più complessi per rendere sostenibile ed efficace un vero federalismo amministrativo”.