Quantcast
Cronaca

Riduzione servizi postali nell’entroterra, Siri: “Servono soluzioni per evitare altre chiusure”

aldo siri

Regione. Il capogruppo della Lista Biasotti in Regione, Aldo Siri, interviene per rappresentare la disperazione dei cittadini dei piccoli Comuni del nostro territorio, in specie dell’entroterra: “Quanto accaduto recentemente agli abitanti del Comune di Rezzoaglio, frazione Parazzuolo, è inaccettabile, Poste Italiane ha deciso unilateralmente di ridurre l’operatività di uno sportello postale dai già pochi 3 giorni settimanali ad una sola giornata, causa insufficienti operazioni giornaliere dello stesso”.

“Ormai tutti sappiamo – incalza Siri – che la nostra regione primeggia per numero di cittadini anziani e che nell’entroterra tale fenomeno è ulteriormente amplificato ed è evidente che sono proprio queste persone ad avere maggiormente bisogno di servizi”.

“Essi hanno nell’ufficio postale un punto di riferimento per le necessità di pagare delle utenze, effettuare operazione bancarie, per la corrispondenza nonché per ritirare la pensione e la maggior parte non ha la possibilità di recarsi, o di essere accompagnata, all’ufficio postale di un’altra località percorrendo anche decine di chilometri per di più in un territorio notoriamente complicato”.

“Desidero, inoltre, evidenziare che in queste piccole realtà liguri la presenza degli uffici postali assume anche un notevole valore sociale per i residenti che, fra l’altro, rimanendo con tanti sacrifici in aree già di per sé disagiate, esercitano una preziosa funzione di presidio e controllo del territorio”.

“Ho, quindi, presentato insieme al collega Consigliere Lorenzo Pellerano un’interpellanza – conclude Siri – per conoscere se la Giunta Burlando intenda intervenire per garantire il ripristino del servizio laddove questo sia stato ridotto ed aprire un confronto con Poste Italiane per individuare soluzioni atte ad evitare analoghe ed ulteriori chiusure in futuro”.