Economia

Regione, protesta della sanità privata in consiglio: sospesi i lavori

Regione. Il presidente Rosario Monteleone, dopo l’arrivo dei lavoratori della sanità privata in consiglio regionale, ha deciso di sospendere i lavori per consentire un incontro tra i sindacati, gli assessori Rambaudi e Rossetti e i capigruppo consiliari. Una protesta annunciata ieri dai sindacati, che sono arrivati in Regione al fianco dei lavoratori.

La vicenda è accaduta questa mattina, poco dopo l’inizio della seduta del Consiglio regionale, prima di quattro giornate dedicate a diversi temi tra i quali l’assestamento del bilancio di previsione della Regione per l’anno finanziario 2011.

I lavoratori della sanità privata criticano la delibera del 15 luglio relativa alla classificazione, ai parametri del personale e alle tariffe delle prestazioni socio-sanitarie nelle strutture private. Prima della sospensione, la minoranza di centrodestra aveva abbandonato l’aula per protestare contro “le numerose assenze di assessori in aula”. “Non è possibile lavorare in questo modo – ha detto Luigi Morgillo (Pdl) dell’ufficio di presidenza – abbiamo tante interrogazioni e interpellanze in attesa da tempo e neppure oggi possono essere illustrate perché non ci sono gli assessori impegnati chissà dove”.