Quantcast
Cronaca

Prostituzione minorile: chiesto il giudizio immediato per l’ex infermiere Aquilino

Aula di tribunale

Genova. Sono passati quattro mesi dall’arresto di Raffaele Aquilino, l’ex volontario della pubblica assistenza di via Lugo, arrestato durante un blitz della squadra mobile con l’accusa di aver adescato e di aver consumato rapporti sessuali con alcuni minorenni in cambio di qualche decina di euro o di ricariche telefoniche. Durante la perquisizione nel suo appartamento gli agenti avevano sequestrato anche materiale pedopornografico.

Nel giugno scorso alcuni dei minorenni ascoltati dal gip durante un incidente probatorio, avevano confermato di aver avuto rapporti sessuali con Aquilino. Secondo l’accusa l’uomo avrebbe usato i soldi della beneficenza per pagare gli incontri sessuali con ragazzi di 15-16 anni. Il pm ha chiesto per l’uomo, 57 anni, detenuto nel carcere di Marassi, il giudizio immediato.