Quantcast
Cronaca

Picchiò e rapinò una commerciante, identificato genovese: “Mi stava antipatica”

Genova. Incappucciata con una maglia e gettata a terra. Poi calci e pugni al viso e alle braccia, per farsi consegnare la borsa con l’incasso della mattinata. Il violento rapinatore che il 20 agosto ha terrorizzato e picchiato una commerciante di Bolzaneto, è stato identificato e denunciato dalla Polizia: si tratta di un genovese di 37 anni della zona, che abitando nella stessa via, conosceva bene la sua vittima.

L’efferata rapina risale a sabato scorso: verso le 13.30 l’uomo si è recato in via Giuffrida ha colto alle spalle la commerciante, l’ha malmenata e derubata, dileguandosi a bordo della sua auto e con un bottino di 600 euro. Gli indizi raccolti dalla polizia, tra cui la presenza del malvivente nei pressi del negozio le sere prime dell’aggressione, segno di una preparazione in fieri del colpo, e la presenza dell’auto, hanno subito indirizzato i sospetti nei confronti del 37enne che però subito dopo i fatti risultava irreperibile. Passati alcuni giorni, sentendosi braccato, l’uomo si è presentato spontaneamente agli agenti cercando di allontanare da sé i sospetti, e di autofornirsi un alibi dichiarando, con un goffo tentativo, di aver prestato l’auto.

Il castello delle menzogne è rapidamente crollato e il malvivente, di fronte alle contraddizioni evidenti, non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità, consentendo inoltre il recupero della borsa, senza più denaro, ma con ancora al suo interno i documenti e le chiavi di proprietà della vittima. Alla domanda sul perché fosse stato così violento nel corso della rapina, l’uomo ha risposto che la commerciante gli era “molto antipatica”.

In forza della collaborazione non sono scattate le esigenze cautelari e l’uomo è stato denunciato per rapina e lesioni. Dato il quadro accusatorio è probabile che presto venga sottoposto a giudizio immediato.

La donna, dopo la vicenda, è stata costretta a sottoporsi a numerosi interventi sanitari, soprattutto alla testa.