Quantcast
Sport

Pallanuoto femminile, Under 15: Rapallo e Bogliasco battute nelle finali

sport

Rapallo. Il Cosenza Pallanuoto è campione d’Italia categoria Under 15 femminile. La società calabrese ha vinto le finali che si sono svolte proprio a Cosenza battendo nell’ultimo match il Rapallo Nuoto (nella foto) per 10 a 4. Per le gialloblu, oltre all’eccezionale secondo posto, c’è la soddisfazione per il premio a Arianna Gragnolati quale miglior giocatrice della final eight.

Terza è giunta la SIS Roma che ha prevalso sul Bogliasco per 7 a 4. Quinta posizione per il Posillipo, vittorioso per 5 – 4 sulla Florentia. Settima è giunta l’Acquachiara ATI che ha avuto la meglio sull’Osio per 5 – 3.

I tabellini delle due finali che hanno avuto come protagoniste le squadre liguri:

SIS Roma – Rari Nantes Bogliasco 7 – 4
(Parziali: 1 – 0, 1 – 2, 2 – 2, 3 – 0)
SIS Roma: Maiorino, Cellucci 1, Bracco, Tori, Pazienti 1, Nardini, Picozzi 3, Sinigaglia, Arpini 1, Perazzetti, Lo Re, Vezzù 1, Cellucci, Salvatori, Foddis. All. P. Ragosa.
Rari Nantes Bogliasco: Giussani, Baldassarre, Tosi, Riva, Trucco 3, Millo 1, Gualdi, Cocchiere, Signorelli, Valsecchi, Franci. All. N. Marsili.
Arbitro: Bianco.
Note: nessuna uscita per limite di falli; superiorità numeriche Roma 3 su 6, Bogliasco 2 su 7 (più 1 rigore).

Cosenza Pallanuoto – Rapallo Nuoto 10 – 4
(Parziali: 2 – 1, 3 – 2, 2 – 1, 3 – 0)
Cosenza Pallanuoto: Nigro, Citino 5, Presta, De Cuia, Rogondino 3, Santoro, Bonaparte, Diacovo, Sesti, Polillo, Osnato 2, Garritano, Renda, Caforio. All. A. Posterivo.
Rapallo Nuoto: Bacigalupo, Gragnolati 4, Cò, Cassani, Valentino, Balino, Fiore, Barone, Adamo, Lamarino, Antonini, Zanetta, Pellegrini, Patrone. All. M. Sinatra.
Arbitro: Del Bosco.
Note:nessuna uscita per limite di falli; superiorità numeriche Cosenza 0 su 5 (più 1 rigore), Rapallo 0 su 6 (più 2 rigori, 1 fallito).