Quantcast

Miss Muretto: le concorrenti genovesi contro le polemiche razziste

Genova.Seconda vittoria “straniera” in due anni e su Miss Muretto, il celebre concorso di bellezza alassino, infuria la polemica. In molti infatti sembrano non aver gradito la scelta della giuria di premiare una bellezza “non nostrana”, ovvero la ventenne Lia Popescu, di origini moldave ma residente nel ponente ligure, a Bordighera. Le proteste si sono scatenate, a poche ore dall’assegnazione della fascia, su Facebook, proprio sulla pagina ufficiale dedicata a Miss Muretto. Sul social network i toni sono decisamente “accesi” e, in alcuni casi, hanno probabilmente superato il limite: c’è infatti chi si dice dispiaciuto per la mancata vittoria dell’alassina Giulia Mingoia (arrivata seconda), ma anche chi ha postato dei commenti “razzisti” in cui sostiene che “le straniere nei nostri concorsi non ci dovrebbero stare”.

Le due concorrenti genovesi non solo si defilano da queste polemiche, ma le criticano aspramente. Giorgia Ratto nel suo profilo facebook scrive che tra tutte le 20 finaliste Lia era quella che meritava il premio più delle altre. Poi esprime tutto il suo entusiasmo giovanile per la kermesse alassina: “Abbiamo conosciuto delle persone fantastiche, abbiamo provato una nuova esperienza … si sapeva che vinceva una sola!!! e tutte noi dovremmo essere felici x lei … dovremmo essere felici soprattutto xk il concorso di miss muretto nn fa distinzioni tra italiane o non … e quindi io ora presumo che sia il caso di smetterla di dire doveva vincere mia cugina, mia zia o mia nonna …. ha vinto lei !!! E BENE CHE VA !!”.

Insomma entusiasmo giovanile sì, ma molto più lungimirante di alcune frasi ingiuriose lette e ascoltate in questi giorni.

Le fa eco Ilaria Cuni, nata a Durazzo ma genovese a tutti gli effetti, che ha partecipato alla sfida di bellezza: “Ragazzi ma stiamo dando i numeri? Solo perché per un paio d’anni sono state elette 2 ragazze di nazionalità straniera (entrambe bellissime) vuol dire che le italiane non vengono più considerate? Prima di Bruna ha vinto Federica Teso e ancor prima chissà quante altre italiane, ogni ragazza ha il diritto di partecipare a concorsi di bellezza nella nazione in cui vive, dovrebbero perdere grandi opportunità perché alla gente non va mai bene niente? L’unica scelta che avrebbe una ragazza straniera è andare a fare concorsi di bellezza nell’altro capo del mondo, lì dove è nata?”.

Insomma, fa piacere capire come il binomio bellezza e riflessività, contrariamente agli stereotipi, sia più che saldo. Entrambe le due genovesi hanno ottenuto una fascia: Ilaria Cuni Miss In Forma, mentre Giorgia Ratto, Miss Tepa 2011.

Ecco le altre premiate: Lia Popescu, Miss Muretto 2011 e Miss Protagonista di Stile 2011. Ana Carolina Da Silva, Miss Lovemytime 2011. Sara Gori, Miss Stampa 2011. Giulia Mingoia, Miss Molo 8.44. Beatrice Ruffini, Miss Qubeat 2011.