Minori e famiglie disagiate: finanziamento regionale da 2 mln e 290 mila euro

Regione. Nell’ultima seduta prima della pausa estiva la giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche Sociali Lorena Rambaudi, ha approvato un finanziamento di 2 milioni e 290 mila euro per i Distretti socio-sanitari. Un nuovo intervento, quindi, a sostegno dei minori e delle famiglie in condizioni disagiate.

Il finanziamento, informa una nota della Regione Liguria, è destinato all’aiuto dei minori allontanati dalla famiglia, soprattutto nei comuni inferiori ai 10 mila abitanti e per l’accoglienza notturna dei senzatetto nei centri grandi e piccoli. Per i primi, il provvedimento regionale assegna 1 milione 190 mila euro, per quest’ultimo servizio 1 milione 100 mila euro.

“Da un lato – spiega l’assessore Rambaudi- vogliamo continuare a sostenere comuni come Genova, ma non solo, per dare supporto agli interventi sulle nuove povertà, un fenomeno, come quello dei senza fissa dimora, che sta crescendo costantemente e in modo significativo. Dall’altro, tramite i distretti socio-sanitari, si vuole aiutare i piccoli comuni che si trovano in grave difficoltà a sostenere le rette giornaliere delle strutture educative e delle comunità alloggio per i ragazzi che sono stati allontanati dalla famiglia. Questi comuni rischiano il dissesto del bilancio considerata la spesa media procapite giornaliera di 80 euro”.