Quantcast
Politica

Milano, Vincenzi “Non si può continuare a tagliare fondi ai Comuni”

Milano. “La nostra regione sente fortemente il peso di una manovra iniqua, per questo la partecipazione di Anci Liguria è oggi massiccia, con non meno di 150 sindaci”. Lo sottolinea il sindaco di Genova, Marta Vincenzi, poco prima di partire per il corteo che nel capoluogo lombardo raggiungerà piazza Duca d’Aosta.

“Non è concepibile che ci sia ancora qualcuno che pensi di tagliare ulteriormente le risorse ai Comuni, come se questa fosse la via per salvare la capacità d’impresa di un Paese, quando è una penalizzazione proprio a danno degli enti che stanno riducendo davvero il debito” afferma il primo cittadino genovese e presidente per la Liguria dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. “Questo governo – aggiunge – pratica strada della riduzione delle autonomie, che invece ovunque sono lo strumento per attivare la responsabilità locale, e pone i lacci dei patti di stabilità per impedire di fare investimenti. E’ una vergogna”.

La mobilitazione mobilitazione dei Comuni vuole scongiurare accorpamenti e cancellazioni delle amministrazioni comunali sotto i mille abitanti e arginare gli effetti della manovra finanziaria sugli enti locali. “I Comuni sono in prima linea per tutelare servizi e tenore di vita cittadino – commenta Marta Vincenzi – Se crolla il livello di partecipazione democratica, nelle città, piccole o grandi che siano, ne usciamo arretrati. Nella crisi la reazione democratica deve essere più forte”. “La grande partecipazione di amministratori liguri oggi – conclude – è il risultato del lavoro svolto dall’Anci nell’articolazione delle proposte per contrastare questa manovra ingiusta”.