Quantcast
Cronaca

Marassi, trova un pitone nel portone: “arrestata” la fuga del serpente

pitone enpa

Genova. Non capita tutti i giorni di tornare a casa e trovare un pitone di oltre due metri accoccolato nel portone del proprio palazzo. E’ successo ieri sera a un genovese di Marassi che rientrava nel suo appartamento in Corso Galliera poco dopo la mezzanotte. Il pitone, un esemplare di 2 metri e mezzo di lunghezza, lo “attendeva” vicino al portone, abbandonato da qualche vacanziere di ferragosto, oppure scappato a qualche improvvisato amatore di animali esotici “imbranato” o poco attento.

L’uomo non si è fatto prendere dal panico e prudentemente ha chiamato il 113. Il serpente è stato catturato da un poliziotto della Questura esperto nel governare rettili. L’agente con l’aiuto di un lenzuolo lo ha fatto entrare in un sacco, per poi trasportarlo presso un centro di soccorso per animali.

Dopo il pappagallo trovato nei giorni scorsi a Lavagna, il pitone rinvenuto ieri sera va ad allungare la lista, purtroppo sempre lunga, degli animali, spesso esotici, abbandonati o scappati durante l’estate.

Più informazioni
leggi anche
  • Giungla urbana
    Valbisagno, ancora il ritrovamento di un pitone abbandonato
    corsia pronto soccorso