Quantcast
Politica

La proposta di Capurro per modificare la legge elettorale regionale: da 46 a 30 amministratori

consiglio regione

Regione. Il consigliere regionale Armando Ezio Capurro fa una proposta di modifica alla legge elettorale regionale per consentire di contenere i costi.

“Nella prospettiva di tagliare i costi, bisogna passare, a mio avviso, da 46 persone che, attualmente, prendono lo stipendio dalla Regione ( 40 consiglieri e 6 assessori esterni) a soli 30. Si può fare facendo una legge elettorale che tolga tutti gli assessori esterni e mantenga un listino di 6 consiglieri, nel quale i candidati alla Presidenza, se hanno delle persone meritevoli tecnicamente di fare gli assessori, li possono inserire: così facendo, ci sarebbero 12 consiglieri eletti con il proporzionale per la maggioranza, 12 consiglieri eletti con il proporzionale per la minoranza e 6 consiglieri eletti nel listino per la maggioranza con il listino. Totale 30”, spiega Capurro.

“Passando agli altri punti della riforma elettorale, sono contrario  allo sbarramento, essendo un convinto assertore del sistema proporzionale e non concordo neppure con il collegio unico regionale, in quanto occorre preservare il contatto con il territorio e quindi mantenere i collegi su base provinciale, tanto più se le province verranno abolite”, conclude il consigliere.