Quantcast
Cronaca

Ilva, operaio licenziato, i Cobas: “Finiti i tempi dei padroni delle ferriere”

operaio

Genova. Intervengono i sindacati sulla vicenda di Mario Bracci, l’operaio Ilva licenziato nei giorni scorsi per un diverbio verbale con un collega.

“Non siamo più ai tempi dei padroni delle ferriere, quando i lavoratori erano alla mercé dei padroni che avevano diritto di vita e di morte sui dipendenti”, affermano in una nota, i Cobas di Genova, che chiedono “l’immediata riassunzione di Mario Bracci”, l’operaio Ilva licenziato nei giorni scorsi per un diverbio verbale con un collega.

“Un diverbio verbale, per altro normale in qualsiasi posto di lavoro, non può giustificare un simile provvedimento”, sostiene il sindacato, che si dice “al fianco di Mario, così come di tutti i lavoratori colpiti nei loro diritti e nella loro dignità”.

Più informazioni