Quantcast
Cronaca

Genova, svaligiavano macchine con il “vol à la portière”: arrestati e processati per direttissima

macchina

Genova. Stavano mettendo in pratica il cosiddetto “vol à la portière”, ma sono stati colti in flagrante dalla squadra mobile di Genova, che li ha subito arrestati. Si tratta di due cittadini algerini, che ieri pomeriggio, in piazza della Vittoria, sono stati notati mentre confabulando tra di loro, rivolgevano la propria attenzione nei confronti del guidatore di una Bmw che aveva appena parcheggiato l’auto ed era sceso per dirigersi in un negozio.

A quel punto era scattato il piano dei due ladri. Mentre uno si stava occupando di seguire l’uomo, l’altro ha incominciato a dirigersi verso la Bmw. Poi, dopo alcune comunicazioni via cellulare, il ladro aveva aperto la portiera, rubando un pc portatile e un astuccio contenente effetti personali del proprietario.

I due, dopo essersi ricongiunti, si sono allontanati a piedi, non accorgendosi di essere seguiti dagli agenti di polizia, che li hanno arrestati poco dopo in via Galata. Gli autori del furto, rispettivamente di anni 25 e 38, entrambi nati in Algeria, senza fissa dimora e irregolari sul territorio nazionale, sono subito stati sottoposti a processo per direttissima.

Le perquisizioni personali effettuate al momento dell’arresto hanno anche consentito di sequestrare tre disturbatori elettronici, utilizzati dai malviventi per impedire la chiusura e l’inserimento dell’allarme negli obiettivi individuati.