Quantcast
Cronaca

Genova, sciopero farmacie contro privatizzazione

Farmacie comunali protesta

Genova. No a qualsiasi forma di privatizzazione delle farmacie comunali. Lo sostengono Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL che, insieme con le rappresentanze sindacali hanno dichiarato lo stato di agitazione e indetto lo sciopero per le intere giornate di 5, 16 e 27 settembre.

I sindacati si riservano di “mettere in campo ulteriori azioni di protesta nel caso la vertenza non conducesse ai risultati auspicati”. La decisione è stata presa ieri al termine di un incontro con l’assessore al Bilancio del Comune, Francesco Miceli che ha comunicato la decisione della Giunta di “procedere, attraverso un advisor, alla valutazione di Farmacie Genovesi S.p.A., lasciando intendere la reale ed altissima probabilità di cessione a privati dell’Azienda, nelle modalità e percentuali eventualmente deliberate dalla Giunta Comunale”. Il sindacato teme “un impoverimento del ruolo pubblico delle strutture” ed épreoccupato “per il mantenimento dei livelli occupazionali”. I lavoratori, in assemblea, hanno espresso “indignazione e preoccupazione per la situazione emersa e si impegnano a proseguire con la raccolta di firme, da parte dei genovesi, a sostegno della loro causa” per un servizio pubblico.