Politica

Genova, il consigliere provinciale Gian Piero Pastorino aderisce a Sel: formalizzato il passaggio

Genova. Il consigliere provinciale Gian Piero Pastorino ha formalizzato oggi il suo passaggio al gruppo consiliare di Sinistra Ecologia Libertà.

Pastorino era stato eletto come indipendente nelle liste del PRC in quanto rappresentante del Coordinamento dei Comitati del Ponente.

Pastorino aveva aderito, all’indomani della sconfitta della Sinistra Arcobaleno, all’Associazione per la Sinistra, che si poneva l’obiettivo di una sinistra unita. L’associazione per la Sinistra è stata una delle realtà il cui percorso, a Genova, ha portato alla nascita di SEL.

“In questi anni in Provincia si è portato avanti una lavoro proficuo di collaborazione tra tutti i gruppi della sinistra. – dichiara Pastorino – Ho collaborato con il Pdci come con Sel e con i Verdi. Tanto che per diversi anni abbiamo costituito con gli altri compagni l’intergruppo della sinistra. E’ stata un esperienza preziosa. La collaborazione deve continuare e mi adopererò perché ciò avvenga.”

“Mantenendo questo spirito unitario, nel rispetto di tutte le esperienze, ho deciso di aderire a Sinistra Ecologia Libertà perché mi riconosco in quel progetto di una sinistra unita, ampia e moderna che sappia proiettarsi verso il futuro. Per fare la differenza e costruire l’alternativa è necessario saper raccogliere e dare valore alle esperienze delle famiglie storiche della sinistra italiana come all’esperienza dell’ecologismo politico, che mi appartiene e ho portato avanti nella mia lunga esperienza nel coordinamento dei comitati del ponente. Sono convinto che oggi Sel sia la forza politica in grado di farlo”.

“Pastorino- dichiara Valerio Barbini, coordinatore Sel Genova – è un compagno che è stato spesso al nostro fianco in questi anni in tante battaglie e che aveva fatto parte con molte e molti di noi all’esperienza dell’associazione per la Sinistra. E’ un compagno con un forte legame e radicamento con il suo territorio, la sua decisione di aderire al progetto di Sel è una notizia di cui siamo felici non può che essere per noi una buona notizia ed un riconoscimento della nostra attenzione alle battaglie dei movimenti e dei comitati”.