Quantcast
Cronaca

Genova, Festival dell’Acqua: cresce il fronte del ‘no’

protesta acqua pubblica

Genova. Dopo la protesta del Comitato genovese per l’acqua pubblica, cresce ancora il fronte del ‘no’ nei riguardi del Festival dell’Acqua che, organizzato da Federutility, prenderà il via proprio da Genova per poi spostarsi in varie città della penisola.

“Gli organizzatori del festival dell’Acqua, a Genova dal 5 al 9 settembre, sono tra coloro che più strenuamente si sono battuti contro la riuscita del referendum e quindi è inopportuno il patrocinio concesso dal Comune di Genova”. Lo scrive in una nota Donatella Rizzo, della segreteria Fp-Cgil di Genova.

“A dar vita al festival sull’acqua sono coloro che gestiscono il sistema idrico con società per azioni, alcune delle quali quotate in borsa. In pratica, gli sconfitti del referendum”, continua Rizzo . Quindi, quella manifestazione “non deve passare come una manifestazione a favore della gestione diretta delle risorse idriche a sostegno della battaglia referendaria”.

Fp-Cgil consiglia quindi di “diffidare di iniziative e proposte fatte in quella sede che potrebbero ‘annacquare’ mediaticamente il risultato referendario che ha chiaramente sancito che la stragrande maggioranza degli italiani vuole la gestione diretta dell’acqua pubblica” .

Il Festival dell’Acqua, alla città di Genova, non va proprio giù, tanto che su Facebook è stata anche creata la pagina “Caterpillar dica no al Festival dell’acqua privatizzata”. Sulla bacheca del gruppo vengono spiegate per filo e per segna le motivazioni per cui l’evento, secondo loro, è stato organizzato.
“Si tratta di un’operazione di marketing di chi vuole solo rifarsi il trucco dopo aver subito il duro colpo della vittoria referendaria. Spiace leggere che una delle trasmissioni radiofoniche più seguite e più attente alle tematiche ambientali e sociali, Caterpillar (Radio2), abbia deciso di affiancare il suo nome ad una operazione del genere, garantendo collegamenti quotidiani con la staffetta dell’acqua dalle varie città italiane – si legge – Invitiamo tutti a scrivere una mail alla redazione di Caterpillar per invitarli a recedere da questa sponsorizzazione”.