Quantcast
Cronaca

Genova, arrestato pusher latitante: deve scontare una pena di 6 anni e 9 mesi

Chakour Aziz, pusher

Genova. E’ stato arrestato il latitante Aziz Chakour, che il 3 agosto è arrivato in Liguria dalla Francia e ora è rinchiuso nel carcere di Sanremo. Nella carriera criminale del 26enne marocchino figurano numerosi reati, ma si era dedicato in particolare allo spaccio di cocaina e hashish, eleggendo il centro storico di Genova come piazza ideale per lo svolgimento della sua attività.

Lo spacciatore, però, era inserito in un contesto criminale molto più ampio, composto da cittadini del suo stesso paese di origini, a cui era attribuito il compito di vendere la droga ai consumatori finali. Questi pusher, in gran parte con precedenti nel settoredel commercio illegale di stupefacenti, si rifornivano dai vertici dell’organizzazione a loro volta in possesso di canali di approvvigionamento collaudati.

Il sodalizio era stato definitivamente smantellato nel maggio 2009 al termine dell’indagine denominata “marracash” condotta dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Genova.

In quel contesto, Aziz Chakour era stato stato arresto, per poi, dopo alcuni mesi di detenzione preventiva, essere inviato agli arresti domiciliari da trascorrere in un’abitazione del modenese. Pochissimo tempo dopo, però, il malvivente era scappato, non facendo più avere notizie di sé.

Le indagini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, quindi, sono immediatamente riprese e opportunamente veicolate attraverso gli organi di cooperazione internazionale, hanno consentito alla polizia francese di catturare il latitante lo scorso 15 luglio.  Dovrà scontare una pena di 6 anni e 9 mesi.