Quantcast
Altre news

Estate, tempo di abbandoni: trovato a Lavagna un pappagallo ferito

pappagallo enpa

Lavagna. Non abbaia e non miagola e quindi farà meno impressione e tenerezza, ma anche lui è stato ritrovato i primi di agosto nella zona di Lavagna, spaventato, ferito e inviperito. Si tratta di un belllissimo pappagallo, che potrebbe essere scappato, anche se è molto più probabile che qualcuno, magari partendo per le vacanze, abbia voluto liberarsi di lui, abbandonandolo al suo destino. Per fortuna se ne sono presi cura i volontari dell’Enpa di Genova e ora sta molto meglio.

“Per curarlo c’è voluto del buono e del bello, come si dice, perché la creatura beccava eccome, ma ora sta meglio e si è finalmente calmato – spiegano dall’Enpa – Ci sarebbe tanto piaciuto avere la richiesta di un proprietario disperato perché gli è volato via, ma non è stato così”.

“Sono splendidi simpatici, intelligenti e accattivanti, non c’è che dire, ricordiamoci che il pappagallo ha l’intelligenza di un bambino di qualche anno, e  non è uno scherzo  gestirli, non amano stare soli, arrivano a lasciarsi morire per la solitudine, hanno bisogno di mille attenzioni, parlargli, tenerli puliti, sono animali particolarmente sociali, ricordiamo che in natura loro vivono in gruppo e parlando sempre fra di loro – dicono – Adesso sta bene, si è ripreso dalla depressione, non stiamo scherzando, e rimangia”.

Il pappagallo, intanto, ha trovato casa, anche se provvisoria, ma sarebbe importante affidarlo a qualcuno che ami la sua specie e lo sappia curare al meglio. Una storia triste, ma con una conclusione a lieto fine per fortuna. Un episodio che però testimonia che non solo cani e gatti vengono abbandonati in estate, ma anche altri animali e spesso, per loro, l’epilogo non è felice.