Quantcast
Cronaca

Cogorno, Festa della Musica: raffica di controlli antidroga, “colpito” anche il rave party

controlli cani

Cogorno. Continuano i controlli della Guardia di Finanza in materia di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, nelle feste che, ormai da anni, caratterizzano le notti d’estate della Riviera ligure.

Dopo il party hawaiano di inizio agosto, il Nucleo Operativo Pronto Impiego di Genova, con la collaborazione della Compagnia di Chiavari e le unità cinofile hanno messo sotto “osservazione”, tramite posti di controllo al casello autostradale di Lavagna, il “rave di monte San Giacomo” a Cogorno, organizzato in occasione della Festa della Musica.
I militari delle Fiamme Gialle hanno dato corso a numerosi controlli antidroga, effettuati principalmente nei confronti dei tantissimi giovani accorsi per l’occasione.
Grazie al fiuto dell’unità cinofila, i controlli alle numerose vetture dirette al rave hanno portato alla segnalazione ai competenti Uffici Territoriali del Governo di ben 22 soggetti di cui 1 denunciato, alla Procura della Repubblica di Chiavari.

A completare il bilancio della serata, la Finanza ha posto sotto sequestro oltre 40 grammi di hashish, 10 grammi di marijuana e circa 6 grammi di cocaina.

L’operazione costituisce un ulteriore risultato nell’ambito della prevenzione e repressione dei traffici illeciti di sostanze stupefacenti e psicotrope, infatti i militari del Nucleo Operativo Pronto Impiego di Genova, in più occasioni hanno dimostrato non solo di voler tutelare un pubblico sempre più giovane che partecipa a questi eventi, ma di portare avanti una concreta azione di contrasto ad un fenomeno percepito ormai da anni come allarme sociale.