Quantcast
Cronaca

Camogli, La Russa visita la gente di mare: “Avete fatto l’unità d’Italia”

ignazio la russa

Camogli. Una visita annunciata già da ieri quella di Ignazio la Russa a Camogli. “Chi va per mare è un simbolo dell’unità d’Italia e tutti voi avete fatto senza dubbio molto perché questa unità prendesse corpo”, ha detto il ministro della Difesa salutando la ‘gente di mare’ che alloggia alla casa di riposo per ex marittimi ‘Bettolo’ di Camogli.

Tra gli anziani ospiti anche il primo sommergibilista Renzo Cavatorta con le sue tre croci di ferro al valore e i suoi riconoscimenti ottenuti quando era nella Marina militare. Il ministro ha consegnato a tutti i reduci la targa istituzionale dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

“Ho chiesto a tutti i miei colleghi di partito e dell’opposizione di rendere visita alle persone che, anche per le festività sono sole – ha detto La Russa -. Un appello bipartisan alla vicinanza”. Al termine della visita, che gli anziani hanno apprezzato con grande commozione e un lungo applauso, un ex marittimo ha voluto leggere una poesia sull’Unità d’Italia al ministro incorrendo, per l’emozione, in un piccolo lapsus quando ha letto “il rosso di tremonti” al posto di ‘tramonti’. Lapsus che non è stato raccolto.