Quantcast
Sport

Calciomercato Genoa: chiusa la pista Gilardino, quale colpo in queste ultime ore di trattative?

alberto malesani - enrico preziosi - genoa

Milano. Diciamolo, non è solo speranza quella che accompagna la fine del calciomercato segnata per mercoledì 31 agosto ore 19, è anche sollievo. Sollievo perché per i tifosi non si rinnoverà quel sentimento di delusione nel momento in cui sfioriscono trattative che avrebbero portato giocatori validi nelle proprie squadre.

Per il Genoa, l’ultima speranza (no da tutti riposta, a dire il vero) di vedere Alberto Gilardino in rossoblù s’infrange sull’ennesimo “niet” di Pantaleo Corvino alla proposta di Enrico Preziosi.

Poco male anche perché l’arrivo di Gilardino avrebbe potuto significare la partenza di Rodrigo Palacio. Invece rimane tutto invariato.

Eppure. Eppure la ricerca per l’attaccante, con il tempo che stringe, non può fermarsi. Non che il Genoa abbia palesato chissà quali lacune in attacco, ma è anche vero che stiamo parlando di amichevoli estive e di un’unica rocambolesca partita di Coppa Italia.

Allora c’è un nome tra gli altri, che però appare buono per tutte le stagioni (nel senso che la Juventus lo sta offrendo disperatamente a destra e manca senza cavarci un ragno dal buco): l’italo-brasiliano Amauri. Appare improbabile che Preziosi si voglia accollare il lauto ingaggio dell’ex palermitano. Ben più sensibili le piste che portano ad Andrea Caracciolo e al ritorno di Sergio Floccari.
Vedremo.

Mancano ancora 24 ore e tutto sarà finito. O almeno interrotto fino a gennaio. Si potrà dunque lasciare da parte il mercato e pensare solo al calcio, se si considera inoltre che anche lo stesso Damiano Tommasi, presidente della Associazione calciatori si è detto ottimista che la seconda giornata possa giocarsi. Speriamo … in attesa del campo.