Quantcast
Sport

Calcio, Coppa Italia serie D: un Bogliasco ancora corsaro fa fuori la Lavagnese

Bogliasco D'Albertis

Lavagna. Un Bogliasco D’Albertis sugli scudi. Dopo aver espugnato Imperia, i biancocelesti sono andati a vincere al Riboli di Lavagna nel pomeriggio di sabato. Due trasferte, due successi e la squadra di mister Giovanni Invernizzi è l’unica formazione ligure rimasta in gara. Non sono ancora noti gli accoppiamenti del terzo turno; l’avversaria più probabile è la Novese.

La matricola ha trovato la via del goal al 35°, quando Rossi, recuperato un pallone al limite dell’area, lo ha infilato nell’angolino basso alle spalle di Dinaro. Il raddoppio dei bogliaschini è giunto al 23° del secondo tempo con uno stacco aereo di Poesio su un traversone di Palmero. Poco dopo Baudinelli infila ancora la palla in rete, ma secondo l’arbitro era in fuorigioco. Nel finale dell’incontro è stato espulso Livellara.

Il tabellino:
Lavagnese – Bogliasco D’Albertis 0 – 2 (p.t. 0 – 1)
Lavagnese: Dinaro, Avellino, Gallotti, Livellara, Venuti, Baudo (s.t. 6° Pomo), Pagliero (s.t. 24° Foppiano), Croci, Ymeri, Menchini, Mussi (s.t. 40° T. Romano). A disposizione: Dondero, Ardoino, Daneri, Lorenzotti. All. Dagnino.
Bogliasco D’Albertis: Bregasi, Pestarino, Bratto, Zunino, Palmero, Lerini, J. Romano, Poesio, Franca, Rossi (s.t. 2° Rega), Baudinelli. A disposizione: Di Barbaro, Sugrenti, Mancuso, Pereyra, Sgarzi, Ilardo. All. Invernizzi.
Arbitro: Gianni Bichesecchi (Livorno).
Reti: p.t. 35° Rossi (B), s.t. 23° Poesio (B).
Ammonizioni: Gallotti (L), Livellara (L), Baudo (L), J. Romano (B).
Espulsioni: Livellara (L).
Calci d’angolo: Lavagnese 3, Bogliasco D’Albertis 2.
Recupero: 2′, 5′.

Il grosso della scrematura in Coppa Italia è stato fatto, pertanto alla maggior parte delle squadre non resta che pensare al campionato. Da segnalare che la Lega Nazionale Dilettanti ha abolito i playoff di serie D. Non ci sarà pertanto la consueta coda del torneo e gli unici verdetti saranno la promozione della prima classificata di ogni girone, i playout e le retrocessioni.