Quantcast
Cronaca

Borgoratti, rissa a colpi di bottiglie: scarcerati i sei arrestati, processo a settembre

Aula di tribunale

Genova. Processo rinviato al 16 settembre per i quattro albanesi e i due italiani arrestati ieri a Borgoratti dopo la maxi rissa a colpi di cocci di bottiglia in cui sono rimaste ferite tre persone.
Il giudice durante il processo per direttissima avvenuto stamani ha convalidato l’arresto, i legali dei sei hanno chiesto i termini a difesa e il processo è stato rinviato al 16 settembre. Gli imputati sono stati scarcerati.

La lite, iniziata in un bar e poi proseguita sulla strada in via Posalunga, e a cui avrebbero partecipato una ventina di persone tra genovesi e albanesi armati di cocci di bottiglia e oggetti contundenti, sarebbe scoppiata per futili motivi, forse per un giro di birre non saldato.

Pare che uno degli albanesi arrestati sia stato colpito alla testa da una bottiglia mentre un altro sarebbe stato morso a un braccio da un cane. Morsicato a una mano anche un italiano.Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile che hanno arrestato sei persone, due italiani e quattro albanesi, tutti accusati di lesioni aggravate e rissa. I tre feriti, non gravi, sono stati tutti portati al pronto soccorso dell’ospedale di San Martino.