Quantcast

Astronomia, in attesa di San Lorenzo, un “bolide” sopra la Liguria

stelle cadenti

Regione. Forse non se ne saranno accorti in molti, ma sabato scorso un bolide ha “sfiorato” la costa ligure, all’altezza di Genova.

Un fenomeno astronomico di grande fascino dal momento che il suo passaggio si rende visibile con una scia luminosa della durata di circa 20 secondi. In pochi fortunati lo hanno visto tra Genova Nervi e Genova Pegli allertando, sorpresi, l’osservatorio astronomico del Righi di Genova.

“Si è trattato con tutta probabilità di un bolide o anche detto “fireball’ – ha spiegato all’ANSA il direttore scientifico del Righi, Walter Riva -. Parliamo di una meteora un po’ più grande del normale, dalla scia luminosissima, che conferma come la Terra in questo periodo dell’anno sia interessata dal passaggio di una nube di polveri. Anticamente il fenomeno astronomico comunemente chiamato stelle cadenti aveva il suo picco la notte del 10 agosto da cui le Lacrime di san Lorenzo”.

“Quest’anno però – precisa l’astronomo – il fenomeno avrà la sua massima espansione nella notte tra il 12 e il 13 agosto. Ci sarà comunque tempo fino al 20 per vedere ancora qualche stella cadente”.

Più informazioni