Quantcast
Cronaca

Anci Liguria: a Milano 150 amministratori di oltre 100 Comuni contro la manovra

Regione. Con tre pullman e venti auto 150 amministratori comunali della Liguria raggiungeranno Milano per la manifestazione indetta da Anci per lunedì 29 agosto. Alla luce della manovra “lacrime e sangue” che, oltre alla soppressione dei campanili sotto i mille abitanti, prevede serveri tagli ai Comuni, i rappresentanti pubblici sfileranno in piazza e alzeranno la voce proprio metre a Roma sarà in corso il dibattito sulla manovra in Commissione al Senato.

Il corteo partirà alle ore 11 dal Pirellone, in piazza Duca d’Aosta. Gia confermata la partecipazione dei Comuni di: Airole, Albenga, Albisola Superiore, Ameglia, Andora, Apricale, Armo, Aurigo, Balestrino, Bardineto, Bargagli, Bergeggi, Bogliasco, Bonassola, Borghetto d’Arroscia, Borghetto Santo Spirito, Borgio Verezzi, Bormida, Bugnato, Cairo Montenotte, Calice al Cornoviglio, Calice Ligure, Campo Ligure, Campo Morone, Carpasio, Casella, Castelvecchio Rocca Barbena, Castelvittorio, Ceriale, Cesio, Chiavari, Cisano sul Neva, Civezza, Cogoleto, Coreglia Ligure, Costarainera, Dolceacqua, Dolcedo, Favale di Malgaro, Finale Ligure, Fontanigorda, Framura, Genova, Isolabuona, La Spezia, Loano, Lumarzo, Magliolo, Masone, Mele, Mignanego, Millesimo, Molini di Triora, Monterosso al Mare, Murialdo, Neirone, Olivetta San Michele, Onzo, Orco Feglino, Ortonovo, Osiglia, Perinaldo, Piana Crixia, Pietrabruna, Pigna, Pignone, Pompeiana, Pontedassio, Portofino, Prelà, Rapallo, Recco, Rialto, Riccò del Golfo, Rocchetta di Vara, Rocchetta Nervina, Ronco Scrivia, Rossiglione, San Biagio della Cima, San Lorenzo al Mare, Sanremo, Santo Stefano di Magra, Sarzana, Sassello, Savignone, Seborga, Serra Riccò, Sestri Levante, Soldano, Spotorno, Stella, Stellanello, Tiglieto, Triora, Urbe, Vallecrosia, Vasia, Vernazza, Vezzano Ligure, Vezzi Portio, Vobbia, Zignago.

Come deciso dal comitato direttivo straordinario di ieri, l’Associazione dei Comuni Italiani ha formalmente richiesto al presidente del consiglio Berlusconi un incontro urgente per verificare gli intendimenti del Governo circa i contenuti della cosiddetta manovra bis che riguardano il sistema dei Comuni. “Comprendiamo la situazione di straordinaria emergenza economico-finanziaria che vive l’Italia in questo momento – scrivono il presidente facente funzioni dell’Associazione, Osvaldo Napoli, ed il vice presidente vicario, Graziano Delrio, nella lettera inviata alla Presidenza del Consiglio – riteniamo però che le disposizioni che riguardano i Comuni siano inappropriate e del tutto inefficaci rispetto agli obiettivi economico-finanziari, nonché pericolose per il futuro istituzionale del sistema democratico locale, dal momento che continuano a penalizzare la crescita dei territori”.

“La straordinaria e spontanea mobilitazione degli amministratori in questi giorni – aggiungono – va ascoltata con attenzione e riteniamo che le proposte dell’Associazione, con grande equilibrio, responsabilità e concretezza, possano rappresentare una soluzione proficua a tutela dell’interesse generale dei cittadini”.