Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sturla, la pallanuoto torna alle origini: al via il Trofeo Panarello, i big si sfidano in mare foto

Sturla. Torna anche quest’anno l’appuntamento con la pallanuoto in mare sulla spiaggia di Sturla: oggi e domani entra nel vivo il Trofeo Panarello, giunto ormai all’ottava edizione. Il Torneo del mare -Trofeo Panarello nasce infatti otto anni fa dalla voglia di riportare la pallanuoto alle origini: in mare, d’estate, con le barche a fare da cornice al campo e i ragazzi a vedere da vicino i propri campioni.

“Dopo anni passati a sentire i racconti dei ‘santoni’ della pallanuoto ligure sulle battaglie che si consumavano nei campi allestiti in mare, tra Voltri, Recco, Camogli e naturalmente Sturla, con gli arbitri equilibristi sui gozzi, volevamo ritrovare lo spirito di quei tempi”, spiegano Franco Falcone, Massimo Chiabrera e Lorenzo Ferrari, all’epoca giocatori e oggi dirigenti della Sportiva Sturla, 91 anni di storia compiuti ad aprile.

“Nelle prime edizioni abbiamo organizzato la partita storica con pallone di pelle e costumi interi come usava ai primi del ‘900. Nei prossimi anni la ripresenteremo sicuramente. In fondo non bisogna dimenticarsi che la pallanuoto è il primo sport di squadra alle Olimpiadi a Parigi nel 1900”.

A contendersi il Trofeo Panarello scenderanno in acqua 4 squadre di agonisti (tesserati), 8 squadre di atleti “amatori” e 4 squadre di giovani, divisi in 3 distinte competizioni, per un numero complessivo di 16 squadre.
Quest’anno si sfideranno nomi importanti della pallanuoto nazionale e internazionale: Cristopher Washburn, Ferla Pro Recco, campione italiano e vice campione d’Europa. Alessandro Di Somma, Daniele Magalotti e Simone Mina, RN Bogliasco, quarto posto in A1 dopo i play off. Matteo Astarita, vice campione italiano della Rari Nantes Savona, Gimmi Guidali, 3 posto in A1 con il Posillipo dopo i play off, D’Alessandro e Cottella, Nervi, Paolo Oliva e Matteo Sacco, della Rari Nantes Imperia. Tra le vecchie glorie ritorna ad animare il Trofeo Panarello, la nota giornalista televisiva appassionata di pallanuoto Giovanna Rosi. Oggi le gare eliminatorie di giovani e amatori, domani le finali di tutte le tre categorie. Per la prima volta il Torneo del Mare è anche internazionale: a contendersi l’ottava edizione c’è anche una squadra di giocatori baschi, arrivati ieri sera dalla Spagna.

Foto di Luca Ronconi