Quantcast
Cronaca

Sestri Levante, liquami in mare: 254 turisti chiedono i danni

sestri levante

Sestri Levante. Sversamento di liquami in mare e conseguente divieto di balneazione per alcuni giorni. E’ per questa ragione che 245 turisti, appellandosi alla norma “danno per vacanza rovinata”, hanno presentato attraverso un legale una richiesta di risarcimento danni al Comune di Sestri Levante, nel cui territorio stavano trascorrendo un periodo di vacanza. I turisti sarebbero intenzionati a far valere quelli che ritengono i propri diritti violati fino ad avviare una vera class action. I fatti risalirebbero a pochi giorni fa, quando, in seguito a uno sversamento di liquami probabilmente in canalizzazioni utilizzate dalle acque piovane e affluito nel torrente Gromolo, fu disposto il divieto di balneazione in una fascia di mare lunga un centinaio di metri ai lati della foce. I turisti sostengono che per molti giorni non hanno potuto fare il bagno, da cui il riferimento al ‘danno per vacanza rovinata’. Se la richiesta dovesse arrivare in Tribunale, si aprirà una particolare vicenda giudiziaria. Secondo quanto si è appreso, infatti, il Comune sosterrà di non essere responsabile di sversamenti abusivi compiuti da ignoti.

Più informazioni