Quantcast

Salone Nautico, Sara Armella: “Anche le Marine potranno entrare nelle prossime edizioni, ci stiamo lavorando”

Genova. Anche le Marine potranno entrare nelle aree espositive del Salone Nautico Internazionale di Genova. La prospettiva per le prossime edizioni, per ora è solo tale, è stata confermata dalla neopresidente della Fiera, Sara Armella: “In futuro dobbiamo indirizzarci anche verso le Marine, che sono settori di eccellenza – ha dichiarato oggi alla presentazione del 51mo Salone – Penso per esempio a quelle di recente costituzione come Loano o Varazze. Come rassegna nautica dobbiamo fare da volano e da propulsore”.

“Gli investimenti privati nei porti turistici in questi tre anni difficili di mercato non si sono fermati – osserva Anton Francesco Albertoni, presidente di Ucina – Anzi, nei nuovi Marina sono andati avanti. Essendo aziende di servizi devono riuscire a fare un passa diverso rispetto al passato. Prima il cliente era tipicamente italiano, che faceva la coda per trovare il posto barca nel porto a lui gradito; oggi queste società devono affrontare un mercato diverso ed attrarre clientela dall’estera. Faccio riferimento, per esempio, alla Costa Azzurra, ma anche Spagna e Croazia. Bisogna portare sulle coste italiane turisti nautici da tutta Europa”.

“Alcune strutture spagnole sono un modello di polarizzazione dei diportisti europei – conclude Albertoni – mentre noi italiani abbiamo sempre avuto meno motivazione su questo versante”.

Anche quest’anno il Salone (in programma dall’1 al 9 ottobre) presenta un fitto programma di convegni e iniziative collaterali. I convegni, organizzati da Ucina Confindustria Nautica, saranno incentrati su importanti filoni tematici al fine di fornire una panoramica sul sistema della nautica in Italia e per offrire spunti utili alla riflessione sulle maggiori questioni e problematiche legate al settore.

Tra le novità di quest’anno, l’inserimento nel programma convegnistico della prima edizione del Genoa International Boating Forum, una tavola rotonda internazionale la cui moderazione sarà affidata quest’anno al Financial Times e che offrirà un’occasione unica di confronto tra i principali protagonisti dell’eccellenza dell’industria nautica mondiale.

Il 51° Salone Nautico ospiterà inoltre l’edizione 2011 di “Smart”,l’evento di brokeraggio della rete Enterprise Europe Network. Due gli elementi nuovi di Smart nati dalla collaborazione tra Ucina, Unioncamere Liguria, Rete ENN, Camera di Commercio della Spezia: il Convegno “Sailing towards innovation” – che permetterà un confronto a livello europeo tra imprese, Pubblica Amministrazione e categorie professionali sulle strategie di sviluppo della nautica e gli strumenti comunitari a disposizione del settore nel prossimo periodo di programmazione 2014-2020 – e i breakfast speeches, realizzati in collaborazione con UCINA e che prevedranno, dal 3 al 7 ottobre, brevi sessioni di illustrazione delle tecnologie e delle soluzioni innovative a sostegno dello sviluppo del settore nautico. Le proposte più votate saranno premiate in occasione del Convegno nazionale della Rete EEN.

Al programma convegnistico si aggiungono le attività organizzate presso il Teatro del Mare che offrono al pubblico la possibilità di conoscere la nautica e il mare. Convegni, incontri e iniziative sportive si articolano negli spazi della Fiera e nelle aree in acqua che accolgono le attività legate al progetto “Navigar m’è dolce”, tappa finale della campagna annuale di Ucina per la promozione della nautica per tutti.