Quantcast

Riorganizzazione ospedaliera, Quaini: “Meritocrazia ma anche tagli universitari”

Stefano Quaini

Regione. Le note della sanità sono sempre dolenti, opponendo Idv e Partito Democratico sulle impopolari scelte dei tagli, proprio mentre l’assessore regionale alla salute annuncia la possibilità del ticket anche sui codici verdi al pronto soccorso. Il presidente della Commissione sanità della Regione Liguria, Stefano Quaini, spiega: “Il dibattito e il confronto su opposte vedute è naturale, in particolare su temi così delicati. La sanità sta attraversando un momento difficile, a livello nazionale e, conseguentemente, locale. Il provvedimento che sta passando adesso in Commissione riguarda la riorganizzazione della rete di emergenza e degli ospedali liguri”.

“Di certo – aggiunge – in Liguria le strutture complesse sono troppe e sovradimensionate. Vogliamo vedere, struttura per struttura, quali realtà sono da potenziare e quali quelle cui applicare dei tagli. Esistono criteri meritocratici precisi sulla base dei quali decidere. Di certo dev’essere un’operazione meritocratica, che deve coinvolgere ospedali, ma anche strutture universitarie. La linea è quindi anche quella di mettere mano all’ambito universitario. Inoltre, il discorso di razionalizzazione delle strutture complesse è estendibile alle strutture semplici, soprattutto quelle dipartimentali”.