Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rifiuti napoletani, Rixi: “Iniziamo raccolta firme contro il piano scellerato del centrosinistra”

Più informazioni su

Regione. “Burlando deve venire in Aula e assumersi le sue responsabilità. Non ci è ancora chiara ad oggi la posizione della Giunta regionale sulla quantità di rumenta napoletana da accogliere nella nostra regione, per noi della Lega” attacca l’esponente del Carroccio “neanche un sacco di monnezza deve varcare i confini regionali, i napoletani devono imparare a smaltire i propri rifiuti a casa loro, altro che chiedere la solidarietà delle altre regioni! Secondo il sindaco di Genova, che dovrebbe invece occuparsi delle problematiche dello stabilimento di Scarpino,” continua Rixi “sono accoglibili 20.000 tonnellate, il Presidente della Regione pochi giorni fa era d’accordo e ora pare cambiare idea, smentendo di fatto anche il “suo” assessore regionale all’ambiente. Ma oltre il danno la beffa! In questo clima politico la Giunta regionale ha addirittura il coraggio di aumentare l’ecotassa. La Lega dice No” Conclude Rixi “e da giovedi pomeriggio, in via XX Settembre a Genova, inizieremo a raccogliere le firme dei cittadini liguri contro questo scellerato piano del centro-sinistra, e sarà il primo di una lunga serie di banchetti in tutta la città.”

Si preannuncia un Consiglio Regionale molto caldo la prossima settimana.