Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, insediamenti industriali: “Ok ad ampliamento”

Regione. Entrano in un disegno di legge varato oggi dalla giunta della Regione Liguria sulla riorganizzazione del Suap- Sportello unico delle attività produttive, le nuove norme sull’ampliamento di insediamenti industriali e alberghi, non contenute nel piano casa e richieste in un ordine del giorno approvato all’unanimità dal consiglio regionale alla fine del febbraio scorso.

Il provvedimento, presentato dal vicepresidente e assessore all’urbanistica Marylin Fusco con l’assessore allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli, nel rispetto di una serie di condizioni, prevede la possibilità di ampliamento agli insediamenti artigianali e industriali in lotti contigui di estensione non superiori a 30 mila metri quadrati alle aziende agricole, agriturismi e alberghi tradizionali, commercio e negozi con esclusione delle grandi strutture di vendita.

Le ristrutturazioni dovranno essere legate al contestuale ammodernamento tecnologico degli impianti e degli ambienti di lavoro e rispettare le leggi urbanistiche e paesistiche. Sulla questione ampliamenti interviene anche il recente Decreto sviluppo del governo che prevede ristrutturazioni in deroga ai piani urbanistici per lo sviluppo delle attività produttive.

Il disegno di legge approvato dalla giunta Burlando riordina il coordinamento dello sportello unico delle attività produttive in chiave di semplificazione e snellimento delle procedure urbanistiche-edilizie, nel rispetto dei vincoli esistenti.

Il provvedimento, inoltre introduce la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) una procedura allargata al comparto produttivo per agevolare i lavori di manutenzione. Della procedura potranno avvalersi anche gli impianti di energie rinnovabili e di manutenzione autostradale.