Altre news

Rapallo, interrogazione di Capurro: “Svaniti i contributi per la riqualificazione del porto”

Rapallo. Il comune di Rapallo aveva concorso al bando disposto dalla Regione Liguria per beneficiare di contributi per operazioni di manutenzione, o di riqualificazione, nei porti di interesse regionale.

“L’intervento oggetto del finanziamento regionale prevedeva la sostituzione della catenaria e dei corpi morti sul fondale nonché la riqualificazione dell’impianto di illuminazione sul punto d’approdo “Bagni” e la Regione Liguria aveva disposto l’assegnazione di 45 mila euro per l’effettuazione di questi lavori – spiega il consigliere comunale Armando Ezio Capurro – la contribuzione regionale, però, era vincolata all’effettuazione della formale consegna dei lavori entro 24 mesi dall’assunzione dell’impegno e che la scadenza per tali interventi era il 7/12/2009”.

“La Regione Liguria ha disposto il definanziamento automatico della somma assegnata, visto tra l’altro che da parte del Comune non sono arrivate comunicazioni che facciano presumere l’esecuzione di quanto previsto – continua Capurro – per l’ennesima volta, quindi, il Comune di Rapallo ha visto il definanziamento da parte della Regione di interventi importanti per la città”.

“Dopo la revoca di euro 192.967,20 per la realizzazione di un intervento di messa in sicurezza del centro conferimento dei rifiuti in località Tonnego e dopo la revoca di euro 619.297,00 dei contributi assegnati per le opere di ristrutturazione della Residenza Protetta Castagneto-Tasso – conclude il consigliere – chiedo al sindaco di conoscere, in un momento di grave difficoltà economica come quella attuale, dove le risorse a disposizione dei Comuni sono sempre più limitate, i motivi per i quali l’amministrazione di Rapallo ha perso i contributi della Regione Liguria per gli interventi di riqualificazione del porto. Alla Corte dei Conti chiedo invece se in tale procedura possano ravvedersi gli estremi di danno erariale”.