Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Provincia: torna in consiglio il dibattito sull’Entella

Più informazioni su

Provincia. L’Entella e le opere per ridurne i rischi alluvionali tornano al centro del dibattito del Consiglio Provinciale di Genova, al primo punto – dopo le eventuali espressioni di opinioni e richieste di informazioni dei consiglieri – all’ordine del giorno della seduta di domani, convocata alle 15 nel salone di Palazzo Doria Spinola.

La discussione, iniziata due sedute fa, e poi rinviata la settimana scorsa per l’impossibilità a parteciparvi dell’assessore Paolo Perfigli, si concluderà con il voto sull’ordine del giorno presentato da Massimo Pernigotti (Lista Biasotti) prima di quello finale sulla mozione presentata dal centro destra (primo firmatario Mario Maggi del Pdl).

Due settimane fa scorsa la seduta del Consiglio Provinciale era stata interrotta, non senza proteste dell’opposizione, prima della replica dell’assessore Perfigli e del voto sulla mozione, dopo l’approvazione a maggioranza (17 sì dei consiglieri di maggioranza, 6 astensioni delle opposizioni e il capogruppo dei Verdi Spanò uscito dall’aula) di un ordine del giorno del centrosinistra (prima firmataria Sonia Zarino del Pd) che sintetizzava l’esigenza, considerata inderogabile dalla Provincia e sostenuta con forza dall’assessore Perfigli, di realizzare le opere, che incidono sul paesaggio ma sono utili e già finanziate per 9,1 milioni di euro, e quella ribadita dalle opposizioni, dell’ascolto del territorio per apportare ogni modifica possibile al progetto per ridurne l’impatto. La mozione del centrodestra al voto domani chiede inoltre priorità per la pulizia dell’alveo dell’Entella non solo a valle, ma soprattutto a monte per ridurre i rischi delle piene.

Numerose le altre mozioni e interpellanze iscritte in quest’ordine alla discussione: sulla tassa automobilistica per i mezzi del trasporto pubblico locale (Pernigotti, Lista Biasotti); sulla realizzazione della tangenziale di Busalla (Bianchini, Pdl); sugli stabilimenti balneari e le autorizzazioni per piccole modifiche estive; sul lavoro a chilometro zero attraverso i centri per l’impiego e la Provincia; sulle energie rinnovabili e il contenimento degli adempimenti e della carta (Pernigotti, Lista Biasotti); le agevolazioni sulla sostituzione degli impianti di riscaldamento; la mostra “Avanti popolo. Il Pci nella storia” (Bianchini, Pdl); lo stato di avanzamento del nodo infrastrutturale della gronda di ponente; sullo stato di avanzamento dell’ampliamento della capacità di Scarpino (Pernigotti, Lista Biasotti); sui lavori di adeguamento del tracciato stradale a
Dragonaria di Cicagna (Nobile, Sel, G. Pastorino, Fed); sulla sede delle associazioni combattentistiche e d’arma (Bianchini, Pdl); sugli interventi urgenti lungo la provinciale 26 Valgraveglia (Nobile, Sel – G. Pastorino, Fed); sul Teatro sociale di Camogli (Ferrante, Pd); sull’insediamento e lo sviluppo delle attività produttive sul
territorio (Pdl e Lista Biasotti, primo firmatario Pernigotti); sulla gestione del pagamento della sosta nei parcheggi dei comuni della provincia di Genova (Fraccavento, Sel); sull’Istituto italiano delle tecnologie; sull’istituto idrografico della Marina (Bianchini, Pdl); per un tavolo tecnico sulle possibilità di individuare siti idonei per distributori di Gpl o metano per autotrazione (mozione della V Commissione consiliare) e sullo stabilimento Piaggio a Sestri Ponente (Pdl, Lista Biasotti, Gruppo Misto, primo firmatario Bianchini).