Quantcast
Cronaca

Prà, rimozione container: centraline Arpal per monitorare radiottività ambientale

Container- porto

Prà. Durante le operazioni di bonifica del container radioattivo isolato sulla banchina di Prà da un anno, presso il porto VTE di Genova Voltri, è stata richiesta la presenza dell’Arpal, per un’importante operazione di monitoraggio al di fuori della zona operativa.

Arpal, è stato spiegato da fonti dell’Agenzia, non interviene direttamente nell’apertura del container, ma opera monitorando la radioattività ambientale attraverso alcune centraline posizionate nelle aree aperte al pubblico, in corrispondenza della pista ciclabile, nell’area in cui operano i lavoratori del Vte, al di là del muro dei container e nell’area dell’ormeggio imbarcazioni. Questo ovviamente per dare il segnale di massima sicurezza a cittadini e lavoratori del Ponente genovese. Le centraline saranno in funzione sino a conclusione delle operazioni.

Inoltre il comitato locale della Croce Rossa stazionerà sull’area della bonifica con un’ambulanza ed un equipaggio che si uniranno al personale medico ed infermieristico del 118 che sarà presente con un’Automedica. Considerata la delicatezza dell’intervento non è da escludere il coinvolgimenti di Comitati CRI limitrofi per garantire la copertura completa dei turni, da mercoledì 20 a domenica 24, dalle 8 alle 20.