Quantcast

Piano energetico ambientale portuale, Merlo: “Esempio per molto paesi”

Luigi merlo

Genova. “Quello che ci sorprende è il grande successo che sta avendo questa iniziativa, che è una delle prime in Europa”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Autorità Portuale, Luigi Merlo, durante la presentazione del Piano Energetico Ambientale Portuale (Peap).

“Abbiamo molti porti europei che chiedono di conoscere il nostro piano e abbiamo altrettanti operatori che stanno già investendo per poter utilizzare le aree portuali per le energie alternative – continua Merlo – sono tre i progetti attualmente sotto esame; quello per l’eolico in diga, tutta una serie di concessionari che hanno chiesto di istallare pannelli e infine stiamo anche pensando al geotermico. In questo modo riusciremo a contribuire non solo alla qualità dell’aria e a produrre energia alternativa, ma a sostenere in maniera forte questa importante iniziativa”.

Prevista anche l’elettrificazione delle banchine. “La prima tranche prevede la copertura dell’area riparazioni navali, con fornitura di energia pulita, che darà grande beneficio agli abitanti del centro storico, anche dal punto di vista dell’inquinamento acustico – conclude il presidente dell’Autorità Portuale – stiamo valutando di estendere questo progetto anche alle altre aree. Per quanto riguarda Voltri, zona molto sensibile a cui prestiamo grande attenzione, bisogna capire quanto siano adeguate le navi che oggi attraccano per poter utilizzare questi impianti”.

Jenny Sanguineti – Federica Seneghini