Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pericolo a Sestri Ponente, rotta tubatura: ferrovia chiusa, traffico bloccato

Genova. Agg.18.01. La situazione a Sestri Ponente, dopo la rottura, tra via Bressanone e via Merano, della conduttura Seapad, gestista dalla Iplom, che trasportava benzina da Busalla al porto Petroli con conseguente sversamento di benzina, è per ora sotto controllo. “La Iplom dal porto Petroli sta pompando acqua – ha spiegato un vigile del fuoco – La situazione è sotto controllo, con questa bolla di schiuma s’impedisce la formazione della nube infiammabile, diminuendo così i rischi di espolosione. Ci vorrà, però, ancora qualche ora”.

Sembrava si trattasse di un banale incidente senza conseguenze, invece nel giro di un’ora la situazione a Sestri Ponente è diventata incandescente. I vigili del fuoco da quasi due ore sono impegnati nel tentativo di arginare la rottura di una tubatura della raffineria Iplom che trasportava benzina verificatasi in via Bressanone, angolo via Merano, a ridosso del porto petroli di Multedo.

La conduttura dell’oleodotto, che pompa benzina dalla raffineria fino al Porto Petroli, sarebbe stata bucata da una trivella durante alcuni lavori di carottaggio di una ditta bresciana. L’evacuazione riguarda, per ora, un raggio d’azione di circa 200 metri: nell’immediato sono stati evacuati alcuni capannoni, ma si sta procedendo anche con i palazzi vicini.

Via Bressanone è stata chiusa ai pedoni. Anche sulle vie limitrofe è stato bloccato il traffico in direzione ponente, via Puccini, via Soliman in direzione Pegli. Chiusa in entrambi i sensi di marcia via Merano, bloccata completamente. Lunghe code si stanno formando sull’autostrada A10, nei pressi dell’uscita di Genova Pegli, il casello è infatti chiuso in direzione Sestri Ponente.

E’ sata chiusa anche la ferrovia, dalle 16.50, tra Genova Voltri e Sestri Ponente e il servizio Amt è fermo da Sestri e Multedo. “Aspettiamo notizie su evacuazioni, per arginare il pericolo esalazioni e esplosioni – ha dichiarato l’assessore alla Protezione Civile, Francesco Scidone – La benzina si sta versando ancora in porto, Iplom sta pensando di chiudere condotta ma prima è necessario capire quanto carburante è ancora dentro. Invitiamo tutti i cittadini a tenere le finestre chiuse per le pesanti e pericolose esalazioni”.

Il comitato di Urgenza della Protezione Civile è riunito negli uffici del Comune al Matitone per coordinare le operazioni di bonifica e messa in sicurezza.