Quantcast
Cronaca

Omicidio piccolo Ale: il Riesame respinge la richiesta, Rasero resta in carcere

Processo Rasero - condannato a 26 anni

Genova. Dopo due giorni di camera di consiglio, questa mattina i giudici hanno rigettato l’appello degli avvocati dell’ex broker, in carcere per l’omicidio del piccolo Alessandro Mathas, 7 mesi, ucciso nel marzo 2010 in un residence di Nervi: Giovanni Antonio Rasero non sconterà la pena agli arresti domiciliari. Il tribunale del Riesame di Genova ha respinto la richiesta, rigettando l’appello degli avvocati di Rasero.

L’appello, preparato dagli avvocati difensori Andrea Vernazza e Romano Raimondo, si basava sulla sentenza della corte costituzionale che aveva reso possibile il regime dei domiciliari anche per chi è indiziato (e condannato in attesa dei tre gradi di giudizio) anche per reati gravi come l’omicidio.