Quantcast
Cronaca

Maltempo, superperizia, Vincenzi: “Vorrei vedere cosa c’è scritto”

Marta Vincenzi

Genova. Marta Vincenzi interviene sulla vicenda dell’alluvione che ha colpito Genova lo scorso autunno. “Io non ho nessun elemento per replicare a una inchiesta aperta dopo un alluvione gravissima”, ha detto il primo cittadino genovese, commentando la superperizia della procura relativa ai fatti alluvionali dell’ottobre scorso. “Mi auguro che la magistratura consenta a tutti noi enti pubblici di poter avere velocemente le informazioni per un discorso di prevenzione futura, io però non ho ancora visto nulla, ho solo letto su qualche giornale di queste presunte responsabilità attribuite ad enti pubblici in generale”.

“Tanto è alto e urgente il lavoro della magistratura e il rispetto nei confronti di quello che fa e la richiesta di sapere da parte nostra per orientare le azioni – aggiunge Vincenzi – quanto trovo discutibile il fatto che si debba trattare non di documenti nelle mani degli enti pubblici ma di documenti che sarebbero stati fatti uscire da qualche parte e che vengono dati ai giornali. Vorrei prima vedere che cosa c’é scritto, io come tutti gli altri”.

La prima cittadina è intervenuta anche sui fondi sbloccati oggi dal governo: “Menomale che sono arrivati, ma devo dire con un ritardo quasi insopportabile perché il trattamento che é stato fatto ai cittadini genovesi è ben diverso da quello che è stato fatto ai cittadini del Veneto in termini di quantità ma anche di tempo”.