Quantcast
Cronaca

Mafia, impiccagione del pentito Di Maio: l’autopsia conferma il suicidio

giuseppe di maio pentito

Genova. Giuseppe Di Maio, il collaboratore di giustizia trovato impiccato in una abitazione ‘protetta’ della Liguria, si sarebbe effettivamente suicidato. Lo ha confermato l’autopsia, eseguita nel tardo pomeriggio dal medico legale Francesco Ventura, che non ha rilevato elementi che possano far pensare a un omicidio per impiccamento o a un impiccamento post-mortem.

Per completare l’esame, però, occorrerà attendere l’esito degli accertamenti tossicologici sul cadavere. Di Maio, 34 anni, ex esattore della cosca di Santa Maria di Gesù diventato collaboratore di giustizia, è stato trovato impiccato venerdì scorso nel levante ligure. L’uomo non ha lasciato alcun biglietto.

L’ipotesi degli investigatori, secondo quanto si apprende, è che si sia tolto la vita a causa di una depressione per la lontananza della moglie e dei figli.