Quantcast
Cronaca

Lavagna, cadavere in mare trovato presso l’impianto di acquacoltura

guardia costiera

Lavagna. Il cadavere di una donna di carnagione scura, probabilmente sudamericana, è stato rinvenuto alle 14,40 di questo pomeriggio in mare a Lavagna. Il corpo, avvistato da un diportista che ha allertato la Capitaneria, galleggiava a circa un miglio dalla costa, in prossimità dell’impianto di acquacoltura per allevamento di orate e branzini.

Il gommone della guardia costiera, coordinato dal comandante Antonio Raffone, ha individuato il cadavere, recuperato da una motovedetta. Si tratta di una donna sulla trentina, forse deceduta da più di cinque ore. La salma è ora disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre è atteso l’arrivo da Genova del medico legale per l’ispezione necrescopica.