Quantcast
Cronaca

Lavagna, ancora senza nome il cadavere della donna trovata in mare

guardia costiera

Lavagna. Non ci sono novità sull’identificazione del cadavere della donna di carnagione scura, probabilmente sudamericana, ritrovato in mare a Lavagna ieri pomeriggio. Il corpo, avvistato da un diportista che ha allertato la Capitaneria, galleggiava a circa un miglio dalla costa, in prossimità dell’impianto di acquacoltura per allevamento di orate e branzini.

Il gommone della guardia costiera di Lavagna, coordinato dal comandante Antonio Raffone, ha individuato il cadavere, recuperato da una motovedetta. L’unica cosa certa per il momento e che si tratti di una donna tra i 30 e i 40 anni, sul cui corpo non sarebbero presenti segni di violenza.

Il nome della ragazza resta tuttora sconosciuto, visto che negli ultimi giorni nessuno ha sporto denuncia per la scomparsa di una persona. Ora il cadavere è a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’autopsia.