Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Ranieri: “Finanziamenti alla cultura? Il peggio deve ancora venire”

Genova. Durante la presentazione della nuova stagione del Teatro della Tosse, l’assessore Andrea Ranieri ha fatto il punto sulle politiche culturali del comune. Che poi significa sulle politiche economiche: “Mi dispiace che in un momento di festa, come l’annuncio di nuova stagione, dover dire delle cose che preoccupano e mi preoccupano”.

“La prima cosa da dire, in realtà, è positiva” ha continuato Ranieri “nella manovra finanziaria, alla cultura non ci sono tagli. Ma nel 2012 i soldi per la cultura saranno zero … e gli anni successivi saranno ancora peggio. Ci troveremo a fronteggiare le esigenze della città con la metà dei soldi a disposizione. Noi quest’anno abbiamo fatto i salti mortali, spostando i soldi degli sponsor per le iniziative strutturali”.

Insomma: i pochi fondi a disposizione il Comune li ha distribuiti ai teatri, ai festival tradizionali (appunto quello della poesia come quello della scienza), ma ha rinunciato ai grandi eventi come la notte bianca.

“Assoluta priorità alle attività strutturali e strutturati e dare a tutti siamo riusciti a dare a tutti quello che davamo l’anno passato. Per quest’anno abbiamo costruito un piccolo miracolo. E’ certo però che i prossimo anno questo miracolo non sarà più possibile. Questa è la situazione, noi stiamo lavorando in questi giorni, ma è difficile che ci saranno grandi cambiamenti. Faremo i conti quando la manovra sarà passata e però dovremmo vederci, della scala delle priorità e dovremo farlo assieme”.