Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova Prà, container radioattivo: interrogazione parlamentare di Mario Tullo (Pd)

Genova. Nel praese ormai si contano i giorni che separano dal 14 luglio in una sorta di countdown: il conto alla rovescia tramite che sancirà a un anno la convivenza dei cittadini con il container radioattivo.

Il comitato per Prà ha annunciato una grande manifestazione proprio per il 14 luglio.

Proprio quel giorno, infatti, un anno fa al terminal del VTE del porto di Genova Prà-Voltri, i controlli dell’autorità portuale rilevarono un’emissione radiottiva da cobalto 60 all’interno dio un container. Il contaniner proveniva dal porto saudita di Gedda, spedito dalla Sunmeal Casting Ilc di Aiman, specializzata nel recupero di materiali di siti industriali dismessi. Prima di arrivare a Genova si era fermato al Porto di Gioia Tauro.

Il container è oggi isolato atttraverso una barriera costruita da container contenenti acqua e cemento. A febbraio dovrebbe essere aperto da un roboto comandato a distanza.

Stamattina l’onervole Mario Tullo in un’interrogazione parlamentare ha sollecitato e richiesto garanzia per la salute dei cittadini e dei lavoratori del porto e sulle operazioni che saranno effettuate proprio con il robot. Il problema rimane ancora aperto e dibattuto. I comitati tengono a sottolineare che non vogliono andare contro lavoro e occupazione, ma è certo che prima che si scoprano dati allarmanti per la salute delle persone e per l’ambiente questo problema deve essere risolto.