Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, elezioni amministrative 2012: è nato il Movimento dell’Arte e della Musica

Più informazioni su

Genova. E’ nato il Movimento dell’Arte e della Natura. Al suo interno un gruppo eterogeneo di cittadini che si sono uniti con obiettivi ben definiti: difendere la natura, tutelare gli animali e sostenere gli artisti. La lista civica concorrerà indipendentemente alle prossime amministrative genovesi. Tra i suoi esponenti anche l’icona del metal Angelo Spaggiari, noto ai come Perseo Miranda e poi gli imprenditori Enrico Superina (commercio all’ingrosso) , e Paolo Rossi Molfino (ediliza) ; Anna Olivari , organizzatrice culturale ovvero al “Regina dell’Operetta” e poi i Volontari ambientalisti Marco Garattini, Roberto Zampieri.”Ci impegniamo a tutelare, difendere e salvaguardare la natura, l’ambiente, il paesaggio rurale e urbano, la salute pubblica, il patrimonio artistico e tutte le specie animali che vivono sul nostro pianeta, in primis cani e gatti, quelli più vicini all’uomo. Sosterremo anche tutti gli artisti che pur avendo dato un importante contributo artistico alla propria città non vengono tutelati dallo Stato”.

Da musicista Perseo conosce bene le mille difficoltà di chi intraprende la carriera artistica: “Vengono favoriti sempre gli stessi; noi vogliamo che chiunque insegua l’arte, nel senso più ampio del termine, possa godere di sostegno economico e riconoscimenti. Vogliamo ampliare le possibilità di chi si impegna nel mondo artistico. Non ci dimenticheremo di tutte le fasce più deboli della cittadinanza. Saremo vicini alle persone diversamente abili e non abbandoneremo a loro stesse le piccole imprese”. Sull’orientamento politico: “Né destra, né sinistra, né centro. Ci muoveremo trasversalmente”.

Non c’è solo la Metal Rock Star Perseo Miranda dentro al movimento. Nella lista trovano posto anche imprenditori, scrittori e lavoratori di ogni sorta. Commentano il mondo della politica locale senza peli sulla lingua. L’operato della giunta Vincenzi non viene bocciato in toto. “Si può fare molto di più», dice Roberto Zampieri. Sulla stessa lunghezza d’onda il pensiero di Anna Olivari e Stefano Polo. Marco Garattini : «Troppi proclami, Genova ha bisogno di fatti». Propositivo l’imprenditore edile Paolo Rossi Molfino: «La giunta Vincenzi si è mossa bene nel contrastare le infiltrazioni criminali all’interno del mondo dell’edilizia. Adesso bisogna puntare con sempre maggior caparbietà sulle energie rinnovabili”. È lo scrittore , ex insegnante ed ora imprenditore Enrico Superina a tornare sulla sfera artistica del movimento: “La Francia, nazione in difficoltà come la nostra, riesce a garantire contributi e finanziamenti agli artisti; l’Italia deve essere in grado di fare lo stesso”.

Movimento dell’Arte e della Musica